Dino Ventura

Per descrivere Dino Ventura dovremmo partire dalla sua famiglia. Suo nonno pittore, artista dei fiori e dei tramonti che ha spalmato la sua arte tra il Centro America e la Puglia fino all’età di 86 anni. Un fratello anch’egli artista figurativo. Dino inizia la sua carriera da giovanissimo come fumettista ma poi, influenzato dai colori e l’odore di trementina e olio dello studio del nonno, inizia la sua prima esperienza con il colore sulla tela direttamente verso l’astratto. Nel 1980 la sua prima partecipazione alla mostra “ Il Pendio” a Corato (BA), sua città natale, e poi nel 1981 e 1982 riceve la sua prima menzione per originalità dell’uso del colore.